Categorie
Azienda

Insuperlabel Label Design Contest

Insuperlabel è la I° Edizione di un contest organizzato da Auroflex in partnership con Hp Indigo, Luxoro, Fedrigoni Self-Adhesives ed Esko.

L’obiettivo del contest è quello di esplorare, ripensare e ribaltare le tecniche di stampa: il contest è rivolto a label designer che si cimenteranno nella progettazione di una wine label lasciandosi ispirare dal tema progettuale che abbiamo assegnato, cioè la storia di una cantina immaginaria ” La Vigna”, scritta da Marcello Ingrassia. La storia gli permetterà di avere un contesto territoriale e storico all’interno del quale esprimere e sprigionare la loro libertà creativa, senza vincoli.

Siamo fermamente convinti che un’etichetta ben riuscita, in grado di catturare e attrarre l’attenzione, sia il risultato e prodotto finale derivante dalla sinergia di diversi attori, ed è questo il fil rouge di Insuperlabel.

A partire dal progetto grafico, dall’utilizzo di software innovativi, alla scelta delle carte e delle nobilitazioni che meglio si sposano con il concept grafico, all’utilizzo delle più avanzate tecniche di stampa digitale, fino a giungere alla stampa finale: sono questi gli elementi che rendono packaging attraente.

L’applicazione delle più moderne tecniche di stampa consente inoltre di creare etichette che siano dei veri e propri pezzi unici e personalizzati.

Si tratta di un trend che consente infinite applicazioni, e che negli ultimi anni è stato applicato dai più grandi brand al fine di creare delle Limited Edition ed offrire al cliente una relazione sempre più intima e personale.

Per questo il contest prevede delle fasi formative, durante le quali i partner saranno di supporto e metteranno a disposizione dei 50 partecipanti materiali, conoscenze e tecnologie.

Infine avremo l’onore di avere una giuria d’eccezione composta da esperti in design e comunicazione.

A proclamare il vincitore saranno: Leonardo Sonnoli, tra i più riconosciuti graphic designer e docente presso l’ISIA di Urbino, Giovanni Angelucci, giornalista enogastronomico, scrive per Gambero Rosso, La Stampa, Vogue, Vanity Fair, e Fausto Gristina, graphic designer e docente presso l’Accademia delle Belle Arti di Palermo.

Categorie
Eco etichette

Eco-etichette: il valore della sostenibilità

L’attenzione alla sostenibilità e all’impatto ambientale hanno acquisito negli ultimi anni un’enorme importanza nell’ambito industriale. Infatti oggi i consumatori sono sempre più interessati alle origini di un prodotto e del suo packaging, e per il brand è fondamentale focalizzarsi sulla sostenibilità delle etichette autoadesive.

Auroflex, da questo punto di vista, agisce su diversi versanti: innanzitutto è particolarmente attenta alla scelta dei fornitori di materia prima, prediligendo fornitori che sposino, nelle loro costruzioni, politiche legate alla circolarità dei processi industriali.

Il secondo versante per un’economia sostenibile, portata avanti da Auroflex, deriva dall’utilizzo di carte marcate FSC, cioè carte per la produzione delle quali è prevista una politica di regolamentazione, rimboschimento e tutela.

Ma l’azienda, quando possibile, si spinge talvolta oltre le carte FSC, proponendo carte che hanno tra le loro caratteristiche, importanti percentuali di riciclo, o che siano prodotte attraverso l’utilizzo di elementi spontaneamente presenti in natura come cotone, polveri provenienti dagli scarti di lavorazione del marmo, piuttosto che dall’erba, dalla canapa, ovvero da scarti di frutta, dalla vinaccia e etc.

La scelta per un’etichetta green è dunque oggi possibile, anche in considerazione che l’attenzione verso l’ecosostenibilità rappresenta un vero valore aggiunto, che finirà sempre maggiormente per influenzare la scelta del consumatore finale, nella consapevolezza che in un mondo più pulito e meno stressato da politiche industriali dirompenti ed invasive, si migliora l’attuale qualità della vita, e si trasmette un mondo migliore alle future generazioni.

Categorie
Azienda

Investimenti e innovazione verso il futuro delle etichette.

La rapida crescita della tecnologia di stampa digitale ha reso il mercato della stampa di etichette più innovativo e ha sostenuto la diffusione delle etichette stampate a livello globale. 

La versatilità e la flessibilità, combinate con gli elevati standard grafici, sono i principali motori della crescita del mercato delle etichette adesive.

Auroflex è da sempre attenta alle innovazioni tecnologiche proposte dal comparto delle arti grafiche e di tutto ciò che concerne le etichette. Nonostante il difficile momento pandemico che stiamo tutti attraversando, l’azienda ha iniziato una corposa campagna di investimenti che vedrà coinvolta trasversalmente tutta la struttura.

L’innovazione è un fattore strategico fondamentale nel nostro settore, quindi ci siamo dedicati non soltanto a impianti, attrezzature innovative e software per la gestione di grafica 3D, ma anche allo studio e alla rielaborazione di una parte dei processi industriali, indispensabili ad una ottimale gestione della commessa. 

Il nostro investimento nelle nuove tecnologie di stampa ci consentirà di lavorare più velocemente, migliorando la produttività, ragione per la quale stiamo altresì lavorando al raddoppio di parte delle linee produttive, processo questo già in parte avviato, e che vedrà il suo completamento entro il prossimo trimestre.

Le attuali dinamiche di mercato stanno infatti richiedendo una maggiore velocità nella evasione degli ordinativi, e una migliore flessibilità nella gestione della commessa.

Scegliere bene i propri investimenti tecnologici fa la differenza fra chi si consolida e cresce sul mercato e chi invece ne resta fuori, soprattutto in un campo in rapida evoluzione come la stampa delle etichette e di tutte le sue nobilitazioni.

Auroflex è sempre pronta a investire ed innovarsi per rispondere a tutte le vostre richieste facendo in modo che le stesse possano essere prontamente evase. 

Categorie
Neuromarketing

Neuromarketing, un’opportunità sfidante

Sai cos’è il neuromarketing?

La capacità di saper attrarre e carpire l’interesse del consumatore, anche quello più disattento e frettoloso, attraverso la “stimolazione” di alcuni recettori che sono allocati nella nostra corteccia cerebrale.

La scelta di un prodotto dipende non solo dalle informazioni contenute sull’etichetta, (obbligatorie a norma di legge ed utili al tempo stesso al consumatore), ma soprattutto dall’impatto emotivo che la stessa produce attraverso il suo aspetto esteriore (forma, colore).

Diversi studi sostengono che il consumatore impiega circa 7 secondi per decidere quale prodotto acquistare, operazione estremamente complessa per i nostri recettori neurologici, che, di fronte ad uno scaffale con diversi prodotti, manifestano la loro preferenza verso quelli che hanno più efficacemente comunicato la loro sensorialità, determinando così la decisione all’acquisto oltre che soddisfare tutte le altre condizioni (prezzo e target).

Etichette personalizzate e nobilitazioni

Affinché tutto questo avvenga, Auroflex punta a realizzare etichette personalizzate grazie all’applicazione di alcune nobilitazioni come la vergatura, la goffratura, oppure l’inserimento di elementi tattili quali rilievi, embossing/debossing, microincisioni e tanto altro.
Questi sono dettagli che influenzano maggiormente l’interesse di un consumatore attento all’artigianalità e alla tradizionalità del prodotto, mentre altri consumatori sono maggiormente attratti da forme, colori ed elementi di contrasto che più velocemente carpiscono la sua attenzione.

L’utilizzo consapevole e ben bilanciato di questi particolari, rappresenta una formula di successo che Auroflex propone ai propri partner.

In conclusione, l’etichetta ha il potere di creare un certo coinvolgimento ed è ciò che ci porta ad essere consapevoli che l’acquisto di un qualsivoglia prodotto è influenzato da una serie di elementi, che ne condizionano la valutazione e ne guidano l’acquisto.

Auroflex, da sempre attaccati al vostro lavoro.