Categorie
Azienda

Insuperlabel Label Design Contest

Insuperlabel è la I° Edizione di un contest organizzato da Auroflex in partnership con Hp Indigo, Luxoro, Fedrigoni Self-Adhesives ed Esko.

L’obiettivo del contest è quello di esplorare, ripensare e ribaltare le tecniche di stampa: il contest è rivolto a label designer che si cimenteranno nella progettazione di una wine label lasciandosi ispirare dal tema progettuale che abbiamo assegnato, cioè la storia di una cantina immaginaria ” La Vigna”, scritta da Marcello Ingrassia. La storia gli permetterà di avere un contesto territoriale e storico all’interno del quale esprimere e sprigionare la loro libertà creativa, senza vincoli.

Siamo fermamente convinti che un’etichetta ben riuscita, in grado di catturare e attrarre l’attenzione, sia il risultato e prodotto finale derivante dalla sinergia di diversi attori, ed è questo il fil rouge di Insuperlabel.

A partire dal progetto grafico, dall’utilizzo di software innovativi, alla scelta delle carte e delle nobilitazioni che meglio si sposano con il concept grafico, all’utilizzo delle più avanzate tecniche di stampa digitale, fino a giungere alla stampa finale: sono questi gli elementi che rendono packaging attraente.

L’applicazione delle più moderne tecniche di stampa consente inoltre di creare etichette che siano dei veri e propri pezzi unici e personalizzati.

Si tratta di un trend che consente infinite applicazioni, e che negli ultimi anni è stato applicato dai più grandi brand al fine di creare delle Limited Edition ed offrire al cliente una relazione sempre più intima e personale.

Per questo il contest prevede delle fasi formative, durante le quali i partner saranno di supporto e metteranno a disposizione dei 50 partecipanti materiali, conoscenze e tecnologie.

Infine avremo l’onore di avere una giuria d’eccezione composta da esperti in design e comunicazione.

A proclamare il vincitore saranno: Leonardo Sonnoli, tra i più riconosciuti graphic designer e docente presso l’ISIA di Urbino, Giovanni Angelucci, giornalista enogastronomico, scrive per Gambero Rosso, La Stampa, Vogue, Vanity Fair, e Fausto Gristina, graphic designer e docente presso l’Accademia delle Belle Arti di Palermo.